Reg. (Ue) 1169/11 per interpreti e traduttori. Seminario a Roma il 3 dicembre 2016

labelling

Come tradurre le etichette alimentari, i claims, le pubblicità (anche sul web), senza violare le ferree norme sulla informazione al consumatore. È il tema dedicato al seminario di formazione organizzato a Roma il 3 dicembre 2016 da AITI, Associazione Italiana Traduttori e Interpreti, Sezione Lazio.

Il seminario è condotto da Dario Dongo, avvocato esperto di diritto alimentare internazionale e giornalista, fondatore di WIISE (FARE – GIFT – Food Times) e cofondatore del Fatto Alimentare, e da Luigi Mancini di FARE, esperto di tecnologia e produzioni alimentari, GHP e Haccp, sistemi di gestione qualità, etichettatura.

Il programma prevede:

– Il regolamento UE 1169/11, introduzione e novità rispetto alla normativa europea e nazionale previgente, ulteriori riforme all’orizzonte (Dario Dongo)

– Come applicare le nuove norme, in pratica. Il valore dei testi e dei vocaboli ufficiali da impiegare in fase di traduzione. La doverosa attenzione alle normative nazionali (Dario Dongo, Luigi Mancini)

– Cenni alle principali normative di riferimento in USA, Canada, America Latina, Marocco, GCC-Gulf Cooperation Council, Sud Africa, India, Australia-Nuova Zelanda (Luigi Mancini)

– Domande e dibattito.

 

I partecipanti possono scaricare gratuitamente i materiali da portare con sé al seminario, presso questi link:

– ebook ‘L’etichetta’, Dario Dongo, 2011, download gratuito su www.ilfattoalimentare.it

– articoli vari di approfondimento su www.foodagriculturerequirements.com
L’evento (valido 10 crediti formativi) si svolge dalle 9,30 alle 18,30 presso l’Hotel Atlantico, in via Cavour 18, a Roma. La quota è di 50 euro per i soci AITI e di 100 euro per gli altri. Per informazioni e iscrizioni: formazione@lazio.aiti.org.

Comments are closed