Formaggio alle noci con 9 righe di ingredienti? Risponde l’avvocato Dario Dongo

Egregio avvocato Dongo buongiorno,

Le sottopongo l’etichetta di un ‘formaggio alle noci’ venduto a marchio Coop Firenze con una lista ingredienti lunga 9 righe. Più che un formaggio si direbbe però una bischerata, da queste parti. Le sembra possibile, è tutto in regola? Molte grazie

Francesco


Risponde l’avvocato Dario Dongo, Ph.D. in diritto alimentare europeo

Caro Francesco buongiorno,

l’etichetta in esame non è affatto in regola, purtroppo. Il problema è anzi ancor più grave, poiché si ravvedono i presupposti per la contestazione di una frode in commercio nei confronti degli operatori responsabili.

Formaggio e prodotti lattiero-caseari, definizione

La c.d. OCM unica definisce i requisiti d’impiego delle denominazioni legali che seguono, assieme a varie altre:

– ‘il “latte” è esclusivamente il prodotto della secrezione mammaria normale, ottenuto mediante una o più mungiture, senza alcuna aggiunta o sottrazione’,
 
– ‘per “prodotti lattiero-caseari” si intendono i prodotti derivati esclusivamente dal latte, fermo restando che possono essere aggiunte sostanze necessarie per la loro fabbricazione, purché esse non siano utilizzate per sostituire totalmente o parzialmente uno qualsiasi dei componenti del latte’ (1).

Formaggio alle noci’ di Ferrari per Coop.fi

Il prodotto presentato da Coop.fi come ‘formaggio alle noci’ riporta una lista ingredienti anomala e incompatibile con i requisiti sopra descritti. Si riferisce in particolare all’acqua aggiunta e a una serie di additivi, emulsionanti E452, E339 e addensante carragenina (E409).

Gli ingredienti sopra descritti – che si aggiungono tra l’altro a proteine del latte e ‘latte scremato reidratato’ – possono venire effettivamente intesi come utilizzati ‘per sostituire parzialmente uno qualsiasi dei componenti del latte’. Il prodotto non è dunque conforme alla denominazione legale applicabile.

Frode in commercio, responsabilità

La frode in commercio si configura nella sua fattispecie tipica che corrisponde all’illecito civilistico della vendita aliud pro alio. Poiché il distributore vende un prodotto obiettivamente diverso – e di valore inferiore – rispetto a quello promesso, mediante l’artifizio di una denominazione di vendita difforme dalla sua reale natura.

Le responsabilità purtroppo ricadono non soltanto sul produttore – che è facile presumere essere il vero protagonista della frode – ma anche sul legale rappresentante dell’esercizio e/o della catena di distribuzione. A maggior ragione – ma non solo (2,3) – in quanto il prodotto venga venduto a marchio del distributore, come avviene in questo caso.

Impunità diffusa

Inganni e frodi in commercio su prodotti lattiero-caseari e pseudo-formaggi sono tuttora diffusi, purtroppo. A partire dalle mozzarelle realizzate con cagliata di cui si nasconde l’impiego, (4) paste filanti spacciate come ‘mozzarella’ nei menù delle pizzerie. (5) Ma anche il Fruttolo di Lactalis Nestlé Prodotti Freschi Italia Srl falsamente designato come ‘formaggio leggero’. (6)

La stessa Ferrari Giovanni Industria Casearia SpA – che si presume essere fornitore del falso ‘formaggio alle noci’ in esame – era citata, con il solo indirizzo della sede dello stabilimento, sull’etichetta di un formaggio fuso mascherato da ‘specialità lattiero-casearia’ a marchio Camoscio d’Oro. (7) E sui formaggi fusi le corna non mancano, dalle ‘fettine di latte’ da ‘latte alpino’ di pianura a quelle di ‘masseria’, prodotte da Inalpi. (8)

Conclusioni provvisorie

Il d.lgs. 231/17 ha attribuito la responsabilità primaria sui controlli sull’informazione al consumatore a un ente, l’ICQRF, il cui organico è infinitesimo rispetto ai circa 3 milioni di imprese soggette al reg. UE 1169/11.

Non vale la pena di indulgere su altri illeciti dell’etichetta in esame, dal QUID fuorilegge (x% di noci rispetto a ‘frutta a guscio’ anziché al totale degli ingredienti) all’omessa specificazione degli allergeni nella categoria ‘frutta a guscio’. (8)

Diverse autorità – es. ASL, NAS, Guardia di Finanza – hanno comunque il potere e il dovere di contestare il delitto di frode in commercio ogni qualvolta si imbattano in prodotti come quello in esame e altri richiamati nel precedente paragrafo. Anche a prescindere dalla contestazione degli illeciti amministrativi stabiliti dal d.lgs. 231/17.

Per approfondimenti, si richiama l’ebook ‘1169 Pene. Reg. UE 1169/11, notizie sui cibi, controlli e sanzioni’.

Cordialmente

Dario

Note

(1) Reg. UE 1308/13, articolo 78 e Allegato VII, Parte III, punti 1 e 2

(2) Dario Dongo, Pier Luigi Copparoni. Responsabilità del distributore, approfondimenti. GIFT (Great Italian Food Trade). 22.5.18, https://www.greatitalianfoodtrade.it/etichette/responsabilità-del-distributore-approfondimenti

(3) Dario Dongo. Responsabilità amministrativa d’impresa nella filiera alimentare. GIFT (Great Italian Food Trade). 21.6.18, https://www.greatitalianfoodtrade.it/idee/responsabilità-amministrativa-d-impresa-nella-filiera-alimentare

(4) ‘Pasta filante’ al posto della mozzarella in pizzeria? Risponde l’avvocato Dario Dongo. FARE (Food and Agriculture Requirements). 23.2.17, https://foodagriculturerequirements.com/archivio-notizie/domande-e-risposte/pasta-filante-al-posto-della-mozzarella-in-pizzeria-risponde-l-avvocato-dario-dongo

(5) Dario Dongo. Mozzarelle, formaggi a pasta filata e cagliate d’acquisto. Inaccettabili omertà in etichetta. GIFT (Great Italian Food Trade). 13.8.21, https://www.greatitalianfoodtrade.it/etichette/mozzarelle-formaggi-a-pasta-filata-e-cagliate-d-acquisto-inaccettabili-omertà-in-etichetta

(6) Marta Strinati. Frùttolo e altre merende al latte, 10 prodotti a confronto. GIFT (Great Italian Food Trade). 25.9.21, https://www.greatitalianfoodtrade.it/consum-attori/frùttolo-e-altre-merende-al-latte-10-prodotti-a-confronto

(7) Camoscio d’Oro, denominazione e misteri. Risponde l’avvocato Dario Dongo. FARE (Food and Agriculture Requirements). 21.10.17, https://foodagriculturerequirements.com/archivio-notizie/domande-e-risposte/camoscio-d-oro-denominazione-e-misteri-risponde-l-avvocato-dario-dongo

(8) Dario Dongo. Può contenere allergeni, ABC. GIFT (Great Italian Food Trade). 24.6.18. https://www.greatitalianfoodtrade.it/salute/può-contenere-allergeni-abc